Box Contatti
• Web-Mail
La scuola
Organigramma
I Plessi
Scuole dell'infanzia
Scuole secondarie 1° grado
Area Docenti
 
Calendario attività funzionali 2014-2015:
- Infanzia
- Primaria
Secondaria

Area Genitori

Materiale scolastico alunni classi I 2014-2015
Menù mensa mese di GIUGNO
LIBRI DI TESTO 2015/2016
De Amicis
Leonardo da Vinci
Galilei
• INFORMATIVA SULLE ISCRIZIONI
• Rapporto scuola - famiglia  
• Progetto "RagazziInsieme"

• ORIENTAMENTO

• Esame di Stato 

• Guida per l'inclusione scolastica: 
Scuola dell'Infanzia
Scuola Primaria/Secondaria I°
Scuola Secondaria II°

• CIRCOLARI ALUNNI
• REGISTRO ELETTRONICO

 
Normativa nazionale
 Normativa nazionale
 C.C.L.N.
• 
Norme disciplinari

Link utili

• Enti e Istituzioni

Organizzazione Scuola dell'Infanzia

“Scuola come ambiente di vita”

La scuola dell’Infanzia, nel rivendicare con decisione un posto e un ruolo nella riforma dei cicli scolastici come vero fondamento di un curricolo verticale, si presenta con un proprio progetto educativo e un proprio valore pedagogico e culturale.
Essa si propone di consentire ai bambini e alle bambine che la frequentano di perseguire le finalità proprie di AUTONIMIA - IDENTITA’ - COMPETENZE – CITTADINANZA nell’ottica di un percorso curriculare articolato attraverso i cinque campi di esperienza:

"il sé e l’altro"

"il corpo in movimento"

"linguaggi, creatività, espressione"

"i discorsi e le parole"

“la conoscenza del mondo”

I tre plessi scolastici del Comprensivo “Galileo Galilei” definiscono la propria progettualità nell’ambito del curricolo d’Istituto e perseguono obiettivi formativi di apprendimento comuni e allineati, nella loro definizione, sia ai traguardi di sviluppo dei vari campi di esperienza (come da Indicazioni Ministeriali) che alle competenze chiave europee (come da raccomandazione del Parlamento Europeo).

Organizzazione metodologica didattica

La scuola dell’Infanzia riconosce come suoi connotati specifici essenziali:

la relazione personale significativa tra pari e con gli adulti;

la valorizzazione del gioco come dimensione specifica in tutte le sue forme ed espressione;

il rilievo al “fare” e alle esperienze dirette di contatto con la natura, le cose, i materiali, l’ambiente sociale, le tradizioni;

la continua stimolazione alla “curiosità di osservare, scoprire, raccontare”;

la valorizzazione della “personalizzazione” mediante il riconoscimento dei bisogni formativi e il rispetto dei ritmi e degli stili di apprendimento dei singoli bambini.

Organizzazione del tempo e dello spazio scuola
Nell’organizzazione della scuola il “tempo” è riconosciuto come risorsa educativa, insieme allo “spazio” che diventa protagonista dell’attività didattica.

Il modo in cui sono strutturati gli spazi incide in maniera significativa sulla qualità delle esperienze che si compiono nella scuola. Lo spazio scolastico deve rispondere contemporaneamente ai bisogni di contenimento e rassicurazione dei più piccoli e ai bisogni di scoperta e esplorazione dei bambini di quattro e cinque anni.

Il tempo dei bambini

La predisposizione e l’aggiornamento del riquadro orario settimanale è un’esigenza a cui corrisponde una progettazione didattica tale da avvicinare il tempo della scuola al tempo dei bambini mediante una organizzazione della giornata e della settimana che prevede una serie di momenti abbastanza scanditi e regolari.

Articolazione di una giornata tipo:

Accoglienza

Attività di routine cognitiva

Attività formalizzate o laboratoriali con diverse forme di aggregazione (gruppo eterogeneo, gruppo omogeneo, di livello, opzionale)

Pranzo su uno o due turni

Riposo

Attività formalizzate

Uscita

Tali tempi dell’educazione rispettano i ritmi biologici e i bisogni formativi dei bambini, così come la scansione delle esperienze di apprendimento nell’arco della giornata e della settimana scolastica. 
In tutti i plessi della scuola dell’Infanzia la scansione delle attività si articola per gruppi sezione e/o intersezione prevedendo visite di istruzione, contatti con il territorio.
Progetti:

Si attuano, nell’ambito della programmazione di plesso, i progetti e le attività previsti nel POF quali:

"Accoglienza"

“Legalità”

Educ. Alimentate: “Merendiamo”

"Do you speak english?", progetto propedeutico alla lingua inglese (con esperto interno/esterno)

"Gioca con noi", psicomotricità e attività motoria (con esperto esterno)

Criteri per la formazione delle sezioni
L’età dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia richiede l’adozione di modelli organizzativi basati sui criteri di flessibilità, continuità ed apertura.
I vari progetti attivati nei plessi presuppongono modelli organizzativi delle varie sezioni che hanno l’obiettivo di assicurare ad ogni bambino il benessere psico-fisico e lo sviluppo di tutte le sue potenzialità. Ciò è possibile utilizzando l’impiego delle risorse professionali dei docenti con diversi schemi orari, forme di aggregazione didattica dei bambini, per gruppi di età, con angoli strutturati e laboratori. 
Con l’adozione del criterio della flessibilità organizzativa e didattica la scuola dell’infanzia si avvale dell’interscambiabilità fra l’aggregazione per sezione e per intersezione.

Le sezioni, che assicurano stabilità e continuità nelle relazioni, non escludono altre forme di aggregazione che permettono di variare la composizione dei gruppi adattandola alle varie esigenze didattiche: laboratori, gruppi di livelli, microgruppi, ecc.

Tutti i plessi, nell’adozione del loro modello organizzativo, progettano secondo le linee guida della Carta dei Servizi, all’interno delle aree progettuali del P.O.F. una vasta gamma di attività educative di sezione e intersezione contribuendo ad un arricchimento dell’orizzonte relazionale, sociale e culturale di ogni bambino.
L’orario dei docenti, in linea con i criteri per la formazione delle sezioni, dovrà garantire un minimo di 8 (otto) ore settimanali di compresenza nell’arco temporale che va dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
Il criterio prioritario per la formazione delle sezioni è costituito dalla formazione di gruppi omogenei per tutte le sezioni dello stesso plesso. Ove non sia possibile attuare tale criterio si procederà alla formazione di sezioni per gruppi eterogenei. Criteri diversi individuati di organizzazione per gruppi di età dovranno essere individuati nel primo Collegio di Sezione al momento della programmazione annuale.

Ambientamento e accoglienza
Il primo periodo dell’anno scolastico è dedicato all’inserimento dei bambini nuovi iscritti e all’accoglienza. Il progetto "INSERIMENTO E ACCOGLIENZA" le cui finalità e modalità di attuazione vengono illustrate nella prima assemblea con i genitori, prevede un adattamento specifico dell’orario dei docenti al fine di aumentare le ore di compresenza degli insegnanti e consentire una maggiore attenzione agli alunni e alle loro famiglie. I nuovi alunni sono invitati a frequentare, per un primo periodo, con un orario ridotto che sarà ampliato gradualmente, in una seconda fase, fino ad arrivare all’orario di frequenza scelto al momento dell’iscrizione.

Rapporti collegiali ed individuali con le famiglie
Famiglia e scuola hanno proprie specifiche responsabilità nel processo educativo come sottolineato nel “Patto di corresponsabilità” promosso dal Ministero della Pubblica Istruzione: perciò è fondamentale, per l’interesse degli alunni e per la qualità del servizio reso dalla scuola, stabilire rapporti di reciproca conoscenza, di chiara informazione e di collaborazione. Durante i colloqui verrà illustrato il percorso formativo.

I momenti di incontro con le famiglie sono così organizzati:

1 assemblea annuale prima dell’inizio dell’anno scolastico per la pianificazione dell’ attività di accoglienza, per la presentazione del Piano dell’Offerta Formativa e l’organizzazione dell’attività didattica;

1 assemblea nel mese di ottobre per illustrare il Piano annuale delle attività di sezione e/o di laboratori e per eleggere i rappresentanti di sezione;

1 incontro, per i genitori dei bambini di 5 anni, con le insegnanti della scuola primaria, nel mese di dicembre;

2 incontri per i colloqui individuali;

1 assemblea alla fine dell’anno scolastico per la verifica delle attività didattiche svolte. 

È possibile chiedere colloqui individuali su appuntamento nel caso se ne presenti la necessità.

Orari di funzionamento

La scuola dell’infanzia funziona per 8 ore al giorno per 5 giorni lasettimana con chiusura il sabato. Ciò allo scopo di favorire tempi adeguati di compresenza dei docenti e per consentire maggiore efficacia alla realizzazione di un programma formativo capace di corrispondere alle molteplici esigenze dei bambini.

Plessi: "Vivaldi", "Falcone - Borsellino", "Andersen"

Orario: ore 08,00 – 16,00

Mensa facoltativa

ORARIO INGRESSO

ORE 08,00 – 09,00

USCITA POMERIDIANA

ORE 15,30 – 16,00

 Sono previste uscite straordinarie per i casi particolari dalle

Ore 12,15 – 12,30 (senza mensa)

Ore 13,15 – 13,30 (con mensa)

I genitori che vogliono usufruire di uscite "straordinarie" dovranno comunicare per scritto le proprie particolari esigenze.

Indicativamente nelle prime 2 settimane di apertura della scuola, per consentire una serie di iniziative didattiche ed educative finalizzate all’accoglienza di tutti gli alunni, specialmente dei nuovi iscritti, l’orario di funzionamento è il seguente: 08.00/13.00 senza mensa. La presenza di tutti i Docenti, infatti, favorisce un approccio graduale e sereno del bambino e della bambina nei confronti della struttura della scuola.

In questi stessi giorni, allo scopo di favorire l’inserimento, i genitori possono trattenersi nel plesso per il tempo ritenuto necessario dai Docenti.

 



Segreteria
  • Orario Segreteria Didattica :
    da lunerdì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.30 e dalle 15.00 alle 17.30
  • Orario Segreteria Amministrativa:
    da lunerdì al venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.30 e dalle 15.00 alle 17.30

    Nei periodi di sospensione delle attività didattiche le segreterie osserveranno l'orario antimeridiano.
  • Servizi Amministrativi
     
    Modulistica

    • Genitori
    • Docenti     
    Iscrizioni percorsi di istruzione per adulti

    Iscrizioni a.s. 2015/16
    Piano dell'Offerta Formativa

    P.O.F. 2014/2015
    • Regolamento d'Istituto
    • Patto di corresponsabilità 2014/15

    Didattica
     Indicatori di valutazione
     Curricolo d'Istituto
    • LIBRI DI TESTO 2015/2016
    Scuola primaria De Amicis
    Scuola primaria Leonardo da Vinci
    Scuola secondaria Galilei
    Calendario scolastico
    Calendario scolastico
       2014-2015
    Indirizzo Musicale
    Violino   
    • Programma saggio del 4 Giugno
       Programma saggio del 9 Giugno
    Concorsi, saggi e manifestazioni
    • Progetto Oltre  
    • Calendario corso propedeutico strumento
    Corso di formazione musicale per docenti di 
    scuola primaria e dell'infanzia: "Multimedialità
    e didattica della musica"
    Calendario

    D.S.A. e B.E.S.
    ECDL
    • Che cos'é l'ECDL?
    CORSO ECDL 2014-2015
    Trasparenza, valutazione e merito
    Bandi di gara e contratti  

    Up Megamente Group Valid CSS Valid html 4.01 GNU General Public License Up